Lo yoga oltre i 40: non solo si può ma aiuta a mantenerci in salute. Lo dice la scienza!

Aggiornato il: ott 2


Siamo tutti giovani…finché ad un certo punto non lo siamo più! E il passare del tempo non si rivela solamente attraverso le rughe del viso, nostro grande cruccio, ma anche con il deterioramento delle ossa. Il nostro scheletro comincia a perdere compattezza proprio come la pelle ma siccome non lo vediamo – lontano dagli occhi, lontano dal cuore! - tendiamo ad occuparcene molto meno. Anche in questo caso lo yoga ci viene incontro (che dire, è proprio una panacea!).


Il senso di benessere che proviamo, sia dopo la pratica sia in generale quando pratichiamo abitualmente, non è solo una piacevole sensazione. Lo yoga fa davvero bene e ora la scienza ce lo conferma.


Grazie alla grande diffusione dello yoga a scala globale (nel mondo lo praticano circa 300 milioni di persone!) la scienza ha cominciato ad occuparsene misurando clinicamente i suoi effetti benefici.

Cercando evidenze sugli effetti positivi dello yoga in età adulta mi sono imbattuta in alcuni studi clinici eseguiti per rilevare i benefici della pratica dello yoga sull’osteoporosi.


La perdita di densità ossea, conosciuta come osteoporosi, interessa un’ampia porzione della popolazione. Nel mondo ne soffrono 200 milioni di persone. In Italia, il Ministero della Salute, ci dice che il 23% delle donne oltre i 40 anni e il 14% degli uomini con più di 60 anni è affetto da osteoporosi e stima che in Italia colpisca circa 5 milioni di persone, di cui l’80% sono donne in menopausa.

Cosa dice la scienza

Tutti gli studi clinici sul rapporto tra yoga e osteoporosi che ho esaminato (i riferimenti li trovi in fondo al post) hanno monitorato per un arco temporale rilevante (in un caso per 10 anni) gruppi di persone sopra i 40 anni affette da osteoporosi o osteopenia (una forma più leggera di perdita di densità ossea). Tutti i partecipanti hanno praticato una specifica sequenza yoga e si sono sottoposti alla misurazione della densità ossea per tutto la durata dello studio.

In tutti i casi è stato rilevato un miglioramento significativo della densità ossea in particolare nella colonna vertebrale e nel bacino. E’ emerso, inoltre, che in confronto ad altre discipline lo yoga aveva una bassissima incidenza di infortuni.

Fantastico, no?

Quanto praticare

Meglio poco tutti i giorni che tanto sporadicamente.

I maggiori benefici nello yoga si hanno attraverso una pratica costante, anche se breve. Gli studi clinici presi in considerazione richiedevano una pratica di circa 10 minuti al giorno. Non è molto, si può fare!

A cosa fare attenzione

- alle posizioni che richiedono un intenso inarcamento della schiena (sia in avanti che all’indietro);

- a caricare il peso sui polsi: incrementate il peso molto gradualmente e sciogliete spesso le articolazioni;

- alla transizione tra una posizione e l’altra: fate in modo che sia sempre molto lenta e dolce;

- a non forzare le articolazioni: articolatele solo nella direzione in cui sono concepite per muoversi (lo so sembra una di quelle istruzioni del tipo ‘non mettete il gatto nel microonde” ma è una cosa molto importante quindi spero mi perdoniate!)

a non superare il limite del confort: non siate violenti con voi stessi e non cercare di raggiungere un obiettivo a tutti i costi. La posizione deve essere comoda!

Se non hai mai praticato yoga e hai superato i 40 anni assicurati di iniziare la pratica con un’insegnante. Se invece già pratici ti propongo due versioni (quella originale e una più dolce) della sequenza praticata dai partecipanti allo studio clinico più famoso sull’argomento. Se vuoi documentarti in maniera più approfondita scendi ancora un po’ e dopo le sequenze troverai la bibliografia.


Prima di iniziare la pratica fai il riscaldamento che trovi qui



Scarica la sequenza con le istruzioni per la pratica (pdf)


Vieni a praticare con noi!

prenota una lezione di prova | i corsi di yogaround | orario dei corsi



Bibliografia:

Fishman L. M., Yoga for osteoporosis: A pilot study, Topics in Geriatric Rehabilitation, 2009, 25(3), pp. 244–250.

Fishman L. M., Saltonstall E., Yoga for osteoporosis: The complete guide, New York, Norton, 2010.

Lu Y. H., Rosner B., Chang C., Fishman L.M., Twelve-minute daily yoga regimen reverses osteoporotic bone loss, Topics in Geriatric Rehabilitation, 2016, 32 (2), pp. 81–87.

Motorwala Z. S., Kolke S., Panchal P. Y. , Bedekar N. S., Sancheti P. K., Shyam A, Effects of yogasanas on osteoporosis in postmenopausal women, International Journal of Yoga, 2016, 9(1), pp. 44–48.

#yogateraphy #yogaesalute #osteoporosi #ossa #yogaperlaterzaetà #yogaebenessere #sequenzayoga



Se questo articolo ti è piaciuto

condividilo!

usando i bottoni qui sotto

416 visualizzazioni

©2020 created with love by yogaround

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now